Pianificare l'innovazione

Browse

Pianificare l'innovazione

Per pianificare gli investimenti da destinare all’innovazione è necessario seguire uno schema ben preciso che si articola in tre fasi.

A) Fase di Analisi, in cui è necessario:

  • studiare l’impresa, la sua identità e le sue potenzialità;
  • analizzare i clienti, i loro bisogni e gli scenari futuri del mercato.

B) Fase di Progettazione, in cui è fondamentale:

  • generare e selezionare le idee che sembrano essere più coerenti con i bisogni della clientela;
  • approfondire le idee più promettenti, attraverso uno studio di fattibilità tecnica ed economica.

C) Valutazione, in cui è opportuno:

  • stimare i costi e i ricavi del piano di innovazione;
  • cercare le fonti di finanziamento per la nuova idea.

Il Piano di innovazione è uno strumento che può supportare l’imprenditore nell’identificazione dei passi che l’azienda ha necessità di compiere, per concretizzare e quantificare in termini di contenuto e di investimenti la strategia di innovazione:

Il Piano di innovazione è uno strumento di:

  • apprendimento, poichè accompagna l’imprenditore nell’individuazione delle informazioni rilevanti, che possano conferire spunti di analisi e di riflessione riguardanti il proprio progetto innovativo, la capacità di realizzazione, le modalità con cui attuare l’innovazione rispetto agli obiettivi generali dell’impresa;
  • valutazione del grado di rischio dell’innovazione, che fa emergere i rischi connessi alle attività innovative previste;
  • comunicazione e presentazione del progetto d’innovazione, in tutte le sue parti, al fine di persuadere chi lo legge circa la qualità del piano di ricerca e sviluppo aziendale;
  • controllo dell’andamento delle attività dell’impresa, mediante l’analisi degli scostamenti tra quanto preventivato e quanto effettivamente si è realizzato.

Compilando il Piano di innovazione si ottiene un documento realistico, sintetico e facilmente leggibile che si rivelerà un utile strumento di autoanalisi che permetterà di sottoporre l’idea innovativa di impresa a possibili partner e potenziali investitori.

È un processo fondato su tre macrofasi:

  1. l’Auto-analisi aziendale: la quale ha l’obiettivo principale la rappresentazione della situazione aziendale prima dell’avvio al progetto innovativo;
  2. il Piano di sviluppo aziendale: con i dati acquisiti nella prima fase di auto-analisi aziendale, si individuano le strategie di innovazione attraverso la definizione degli investimenti materiali e immateriali che si vogliono realizzare, per la produzione e la commercializzazione dei prodotti/servizi innovativi;
  3. il progetto di ricerca industriale: conclusa la fase di Auto-analisi aziendale e definito il Piano di sviluppo aziendale, si è pronti a definire il Progetto di ricerca industriale, che ha l’obiettivo di render conto delle attività di ricerca e sviluppo svolte in passato e di identificare i contenuti e le risorse necessarie allo sviluppo del proprio progetto innovativo.

Per maggiori informazioni, si consulti il sito internet : Sardegna Ricerche.

 

Aggiornato il 16/06/2020