I sistemi di gestione ambientale

Browse

Qualsiasi azienda, attraverso le proprie attività, incide su una serie di problematiche ambientali. Tra i principali:

1.  emissioni in aria, acqua e suolo;

2.  produzione di rifiuti;

3.  consumo di materie prime e di energia;

4.  utilizzo di sostanze pericolose.

L’efficienza ambientale dell’azienda dipende naturalmente dalle modalità di organizzazione e gestione della produzione. Migliorare questi aspetti, oltre ai vantaggi in termini di immagine per le aziende “verdi”, può portare a una riduzione dei consumi con vantaggi economici e gestionali.

I Sistemi di Gestione Ambientale (SGA) sono strumenti di organizzazione dell’azienda, che aiutano e guidano l’azienda nel processo di miglioramento aziendale.

Gestire gli aspetti ambientali significa:

•   individuare le fasi produttive e commercialinelle quali si va ad incidere su determinati aspetti ambientali;

•   ricercare le modalità di lavoro o le tecnologieper migliorare le prestazioni ambientali e gli ambiti prioritari su cui intervenire;

•   stabilire, adottare e monitorare le procedureambientali.

Il sistema si imposta a partire dalla conoscenza dello stato iniziale (analisi ambientale iniziale) e quindi dalla valutazione del “carico” delle varie attività sugli aspetti ambientali. A questo punto l’imprenditore sceglie quali sono gli obiettivi di miglioramento che si vuole porre  e che si tradurranno in una politica ambientale e in un programma di miglioramento ambientale dell’azienda.

Il miglioramento si ottiene attraverso:

•   la realizzazione degli interventi previsti nel programma, ad es: sostituzione di caldaie o installazione di impianti fotovoltaici;

•   la corretta applicazione delle procedure ambientali, incluse le modifiche alle normali procedure per migliorare l’efficienza ambientale.

I sistemi di gestione ambientale prevedono la valutazione quantitativa delle performance ambientali (consumi, emissioni, anomalie) e il controllo (iniziale e periodico) attraverso audit e verifiche. Il riesame periodico delle procedure permette inoltre di valutare gli obiettivi raggiunti e di stabilirne eventualmente di nuovi.

Tra i principali sistemi di gestione ambientali accreditati e riconosciuti a livello internazionale, ricordiamo la norma ISO 14001 e il Regolamento Comunitario EMAS (Environmental Management and Audit Scheme). La norma ISO 14001 è una certificazione di qualità ambientale a carattere volontario che attesta l’impegno concreto nel minimizzare l’impatto sull’ambiente dell’azienda. La certificazione EMAS stabilisce a livello europeo il raggiungimento di risultati di eccellenza in campo ambientale, e richiede il continuo miglioramento delle prestazioni ambientali, oltre che migliore comunicazione con l’esterno. Le due certificazioni sono entrambe volontarie e indipendenti l’una dall’altra, anche se la certificazione ISO 14001 può rappresentare un gradino intermedio, facoltativo, verso l’ottenimento della certificazione EMAS (che ha requisiti più stringenti).

Per approfondire, consulta:

•     I vantaggi delle certificazioni ambientali 

•     La norma ISO 14001 

•     Il Regolamento Comunitario EMAS 

•     sito GreenSGA

Updated on 01/02/2019