Il significato di internazionalizzarsi

Browse
Il significato di internazionalizzarsi

“Internazionalizzazione” è un concetto che racchiude molti significati e molti possono essere i modi in cui un'impresa si internazionalizza.

Internazionalizzarsi, per un'impresa, equivale a divenire in qualche modo "internazionale" e dunque a intessere rapporti con imprese, consumatori e istituzioni operanti sui mercati esteri. Il termine, quindi, identifica un processo, ma non ne definisce le modalità che possono essere le più varie. All’esito di un processo di internazionalizzazione l’impresa potrà vendere i propri prodotti all'estero, produrre all’estero, acquistare da fornitori esteri oppure trovare fonti di finanziamento in mercati esteri. Come è evidente quindi, molte e diverse sono le strade all’internazionalizzazione, quale processo che porta nell’azienda qualcosa di nuovo che non appartiene alla realtà nazionale. 

L'internazionalizzazione ha generalmente due obiettivi primari:

  • ridurre i costi ricorrendo a fornitori esteri;
  • aumentare i ricavi ampliando il mercato geografico di riferimento.

La definizione della strategia d'ingresso sui mercati esteri passa attraverso due fasi principali:

  1. nella prima fase si verifica se vi sono opportunità di mercato in nuove aree geografiche e se l'impresa possiede le capacità produttive, finanziarie ed organizzative per vendere all'estero;
  2. nella seconda fase si definiscono le strategie commerciali e di business, si prendono contatti con gli operatori locali e, soprattutto, si studia il mercato di riferimento.

Ciò che conta è che il processo inizi attraverso una scelta ragionata e non sia invece il frutto di un impeto che spesso fa perdere di vista le difficoltà che inevitabilmente si incontrano.

Di seguito è possibile visionare alcuni documenti di approfondimento:

Maeci

Agenzia Ice

Sace Simest

Regione Sardegna

Prometeia

 

Updated on 28/01/2019